QuattroTreTre

Pensieri all’attacco

Vergogna Olimpica

Posted by Francesca su 17 luglio 2008

Le violazioni dei diritti umani in Cina sono cosa nota da tempo e, purtroppo, cosa costante nel tempo. Lo sa bene il Cio (il comitato olimpico internazionale), che tuttavia non si è fatto molti scrupoli quando, per motivi puramente commerciali, ha assegnato proprio alla Cina l’organizzazione delle imminenti Olimpiadi. Si stenda un velo pietoso, poi, sul polverone alzato solo pochi mesi fa, quando tutti, improvvisamente, sembravano aver scoperto l’acqua calda, ovvero quello sfruttamento e quella sistematica violazione dei diritti umani che i tibetani sono costretti a sopportare dal 1950, anno dell’occupazione cinese. Giusto qualche settimana di sdegno. Poi basta. Tanto mica si vorranno togliere i Giochi a Pechino? Li ha avuti la Germania di Hitler, perché oggi non può averli una Cina che “si limita” al ricorso esasperato alla pena di morte e alla persecuzione degli oppositori? Risultato: tutti a Pechino, con cerimonia di apertura l’8 agosto.

Chi avesse in mente un viaggetto in Oriente, comunque, ricordi che, alla faccia dello spirito olimpico, dovrà rispettare un lungo elenco di divieti. Per gli atleti, invece, ecco la guida dettagliata alle violazioni dei diritti umani che si verificano da anni in Cina. L’iniziativa è di Amnesty International. Per non dimenticare.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: