QuattroTreTre

Pensieri all’attacco

Guantanamo per un dollaro

Posted by Francesca su 7 agosto 2008

Giorni fa, una finta sedia elettrica aveva suscitato grandi polemiche a Milano. Ora a New York, fra le giostre di Coney Island, c’è una nuova attrazione. Per un dollaro, si può assistere a un interrogatorio di Guantanamo con tanto di torture simulate. L’ideatore, l’artista Steve Powers, la considera una provocazione: “Cos’è più osceno: il governo che dice che il waterboarding non è tortura oppure noi che lo presentiamo come una fonte di divertimento?”.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: