QuattroTreTre

Pensieri all’attacco

A.A.A. Cercasi Roma disperatamente

Posted by Francesca su 17 settembre 2008

Commentare la figuraccia della Roma in Champions League mi sembra, anche a ore di distanza, un’impresa ardua. Non perché non ci sia nulla da dire, ma per il motivo esattamente opposto. Il pericolo è che si parli troppo, che lo sconforto l’abbia vinta e che si invochino provvedimenti drastici. Qui, in fondo, non c’è da spiegare una sconfitta, ma un crollo. Qui non ci sono quattro o cinque giocatori lontani dalla forma migliore, ma un’intera rosa allo sbando, fisicamente e psicologicamente. L’avversario corre sempre di più e, allora, meglio marcarlo a qualche metro di distanza, altrimenti ci supera. E pazienza se così persino il Cluj (che fino a tre anni fa giocava nella Serie C romena) ha vita facile, pazienza se Juan Culio e compagni tirano tranquillamente dal limite dell’area a intervalli regolari di tre minuti. Poi, ovviamente, c’è tutto il resto. Errori dei giocatori e pure dell’allenatore. Una squadra triste, senza spina dorsale, per lunghi tratti senza dignità. Dice che la società (Rosella Sensi) ha fatto la voce grossa. Intervento tardivo? Inutile presa di posizione? Ognuno la pensi come vuole. In fondo cambia poco, forse perché, almeno stavolta, parole e “comportamenti giusti” dovevano venire da qualcun altro. Per assumersi qualche responsabilità, per le scuse attese ma mai arrivate o, semplicemente, per spiegarci che diamine di fine ha fatto la Roma.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: