QuattroTreTre

Pensieri all’attacco

Dieci infortuni per me posson bastare

Posted by Francesca su 12 febbraio 2009

Chiamatela fragilità o, molto più semplicemente, sfortuna. Tirate in ballo insicurezze e paure. Contestualizzate pure, perché sotto il profilo degli infortuni la stagione della Roma è da dimenticare. Ma, per favore, qualcuno spieghi ai tifosi giallorossi la maledizione del ventiquattrenne Alberto Aquilani. Dieci stop in un anno e mezzo, roba da record. E c’è un po’ di tutto: lesioni all’adduttore e al flessore della coscia sinistra, stiramento del flessore della coscia destra, lussazione della clavicola sinistra e sub lussazione della spalla destra. Ancora: versamenti alla coscia destra e problemi al polpaccio sinistro, lesione di secondo grado del bicipite femorale della coscia sinistra e soffusione del vasto mediale del quadricipite destro. L’ultimo infortunio oggi, in allenamento: distorsione alla caviglia. Questa è sfortuna, sì. Ma è l’insieme a far paura, è il forfait costante a far pensare. Soprattutto quando in ballo c’è un rinnovo contrattuale da due milioni di euro l’anno.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: