QuattroTreTre

Pensieri all’attacco

Posts Tagged ‘international board’

Calcio e regole, la rivoluzione apparente

Posted by Francesca su 13 febbraio 2009

Quattro sostituzioni in caso di supplementari, intervallo di 20 minuti, espulsioni a tempo. Non è fantacalcio, ma ciò di cui si occuperà il 28 febbraio, a Newcastle, l’International Board, l’istituto depositario delle regole del pallone. Altro che microchip per valutare il gol-non gol, altro che moviola in campo. Qui si discute sul colore del nastro adesivo usato sui calzettoni (guai a utilizzare una tonalità diversa da quella sottostante!) e sulla lista dei rigoristi (una squadra in superiorità numerica non potrà escludere il portiere). Tutto qui? No, per carità. E allora ecco una proposta intelligente (permettere agli allenatori di restare in piedi nell’area tecnica dopo aver dato istruzioni ai giocatori), un’idea inutile (portare da 15 a 20 minuti l’intervallo tra primo e secondo tempo) e qualche uscita apparentemente scioccante: portare a quattro le sostituzioni in caso di supplementari, considerare sempre sulla linea di fondo un giocatore fuori dal campo senza il permesso dell’arbitro. Dulcis in fundo, le espulsioni a tempo: dai 5 ai 10 minuti.

Ci sarebbero pure i due giudici di fondo proposti da Platini, ma Blatter non gradisce. Il presidente Fifa punta forte sulla tecnologia del gol-non gol, già sperimentata. L’argomento è tra quelli da discutere, ma verrà bypassato. D’altronde, chi oserebbe negare che l’abbinamento cromatico nastro adesivo-calzettoni o le espulsioni modello pallanuoto siano più importanti di un microchip nel pallone?

Posted in Nel pallone | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »